Close

Storia

Il Museo Biblioteca dell’Attore nasce nel 1966 come settore del Teatro Stabile di Genova, su iniziativa di Ivo Chiesa, Alessandro d’Amico e Luigi Squarzina, per ospitare le carte, i libri e i cimeli teatrali della “famiglia d’arte” Salvini, donati dalla vedova di Guido, Ida Fontana; l’anno successivo riceve in donazione, dall’erede Giuliano Capranica del Grillo, il vastissimo Fondo Adelaide Ristori.

La sua prima sede è presso il Teatrino di Piazza Marsala.

Piazza Marsala 001

Interno del Museo in piazza Marsala

 

Nel 1971 si costituisce la Fondazione “Civico Museo Biblioteca dell’Attore del Teatro Stabile di Genova” che ha come soci Fondatori il Comune di Genova, la Provincia di Genova, la Camera di Commercio di Genova e il Teatro Stabile di Genova.

Irma Capranica del Grillo (e suoi eredi), Ivo Chiesa, Alessandro d’Amico e Luigi Squarzina sono nominati consiglieri a vita.

Nel 1976, con decreto del Presidente della Repubblica viene riconosciuta la personalità giuridica dell’Ente.

Nel 1982 viene inaugurata alla presenza del Sindaco, Fulvio Cerofolini, la nuova sede della Fondazione a Villetta Serra, appositamente ristrutturata dal Comune di Genova.

Villetta Serra 016

Interno del Museo a Villetta Serra

 

Nel 1994 la Regione Liguria riconosce il Museo Biblioteca dell’Attore quale “Istituzione culturale di interesse regionale”.

Nel 2013 si trasferisce nella nuova sede di Via del Seminario 10, messa a disposizione dal Comune di Genova.

Nel corso degli anni il Museo Biblioteca riceve in donazione oltre sessanta diversi Fondi librari e archivistici intitolati alle diverse personalità del mondo dello spettacolo a cui sono appartenuti.

 

Consulta lo Statuto del Museo Biblioteca dell’Attore.

 

Inaugurazione Villetta Serra

1982 – Il Sindaco di Genova, Fulvio Cerofolini, con Ivo Chiesa e Alessandro d’Amico all’inaugurazione della nuova sede della Fondazione a Villetta Serra

Leggi tutte le notizie